News

Risonanza Magnetica: i risultati sono affidabili?

Risonanza Magnetica: i risultati sono affidabili?

Ernie, protrusioni, bulging, discopatie, “schiacciamenti”, sono reperti clinici spesso presenti nelle Risonanze Magnetiche anche in pazienti senza sintomi. Che valore ha dunque la Risonanza Magnetica? Un valore relativo.

Studi scientifici di ottima qualità⦗𝟏⦘, effettuati su un campione totale di oltre 3.000 persone, suggeriscono che la Risonanza Magnetica possa avere molti falsi positivi: a tale scopo sono stati indagati con questo esame pazienti sani, asintomatici, senza nessun dolore, limitazioni alla schiena, né una storia clinica di mal di schiena. Dunque la tipica casistica di pazienti che non andrebbe mai da uno specialista perché sta bene. E quali sono stati i risultati? il 37% dei 20enni sani indagati ha una degenerazione discale lombare. Tale percentuale sale a ben l’80% dei 50enni sani, fino ad arrivare al 96% degli 80enni. Ripetiamo, pazienti che non hanno nessun tipo di dolore e nessun tipo di problema alla schiena! Per questo il risultato della Risonanza Magnetica è piuttosto relativo, alcuni cambiamenti sono parte del normale processo di crescita / invecchiamento della colonna vertebrale e dei dischi intervebrali.

Se la tua Risonanza Magnetica mostra qualcosa di potenzialmente preoccupante, parlane con il tuo Fisioterapista Osteopata: saprà interpretarne e spiegarti il risultato, poi con un trattamento adeguato alla tua casistica ed esercizi mirati tornerai a muoverti normalmente.

La risonanza magnetica è certamente uno strumento di grande utilità in campo medico-sanitario, se utilizzata nella maniera giusta: la specifica casistica che richiede una Risonanza Magnetica va stabilita attraverso una corretta ed approfondita valutazione clinica da parte del Medico di base, Fisioterapista, Osteopata, Ortopedico, … è dunque fondamentale una valutazione accurata della situazione, poichè la casistica di lombalgia / lombosciatalgia che richiede una Risonanza Magnetica rappresenta circa un 10% del totale dei casi!

Non è che il Medico di Base non vi “voglia” prescrivere la Risonanza Magnetica, magari nella vostra casistica (come il 90% dei casi) non serve effettivamente quel tipo di approfondimento. Per capire cosa serve, consulta il tuo Fisioterapista Osteopata di fiducia.

Fonti: ⦗𝟏⦘Systematic Literature Review of Imaging Features of Spinal Degeneration in Asymptomatic Populations – Brinjikji et al. –  2015 – American Journal of Neuroradiology